Quando minare diventa un lavoro: GEM token ICO per il settore dei Micro Task

ICO a cura di

Ma vai a lavorare da oggi avrà un’altra accezione per merito di Gems, una promettente ICO che promette di rivoluzionare il mondo dei Micro Task.

Gems è un protocollo open source decentralizzato, basato sulla blockchain Ethereum, che consente di demandare lo svolgimento di Micro task a dei lavoratori freelance.Viene quindi spontaneo chiedersi cosa siano i Micro Task.

Il nome in questo caso viene in aiuto: un Micro Task è un piccolo e generalmente semplice compito che può essere espletato, anche mediante Internet, in modo indipendente dal progetto padre ma che per poter essere finalizzato necessita di un giudizio umano.

Esempi di processi che richiedono una percezione umana per poter essere espletati possono essere la trascrizione appurata di un audio in un testo, la catalogazione ed etichettatura di immagini secondo specifici pattern.

L’ampia versatilità del sistema a Micro Task ne ha consentito l’adozione in un modo trasversale in vari settori.
Sempre più musei, ad esempio, demandano la digitalizzazione di documenti cartacei nella rispettiva trascrizione digitale affidandosi al sistema dei Micro Task.

Anche realtà digitali quali FacebookGoogle, Linkedin, EbaySpotifyutilizzano il sistema dei Micro Task per perfezionare i propri servizi, capire l’impatto dei propri prodotti sugli utenti potendo dunque garantire una migliore esperienza di utilizzo.

Gems Network

L’obiettivo di Gems è quello di unire la domanda e l’offerta in modo efficiente, trasparente e sicuro. Nello specifico il Gems Network è costituito da tre elementi base: il Gems Protocol, la Gems Platforms e i Moduli.

whitepaper 768x495 - Quando minare diventa un lavoro: GEM token ICO per il settore dei Micro Task
Il Gems Protocol costituisce il livello più basso del Network ed il suo compito è quello di realizzare un meccanismo per validare e garantire il completamento dei task svolti, un meccanismo per tracciare chi porta a termine il task e rendere disponibile un sistema di pagamento per remunerare i lavoratori in modo efficiente senza fee di transazione. Il GEMs token costituisce dunque il carburante del protocollo Gems.

La Gems Platform è la piattaforma costruita sopra e mediante il protocollo Gems con la quale unire e connettere chi vuole demandare un certo task, ovvero i Committenti, con chi è disposto a prendere in carico e lavorare dei task sotto compenso, ovvero i Miners della rete Gems che in questo caso portano a termine un effettivo lavoro.

Al di sopra della piattaforma Gems chiunque può costruire dei Modulistudiati per interfacciarsi con specifici compiti e sviluppati per poter essere riusabili all’interno della rete stessa. I Moduli costituiscono dunque gli strumenti con i quali i Miners portano a termine i task. Il team di sviluppo di Gems ha in programma di rilasciare costantemente dei nuovi moduli open source, il primo dei quali sarà un modulo studiato specificatamente per portare a termine compiti relativi a task riguardanti l’Intelligenza Artificiale.

Trust Score

Il funzionamento del Gems Network si basa sul Gems Trust Score, un indicatore del grado di affidabilità nella rete Gems che ogni persona che ne entrerà a far parte avrà direttamente correlato al proprio Ethereum Wallet associato.

Tramite tale meccanismo i Committenti potranno affidare con sicurezza i propri task a dei lavoratori con un certo grado di affidabilità e dall’altro canto i Miners avranno interesse a portare a buon fine un determinato task in modo da aumentare il proprio livello di Trust Score.

whitepaper3 768x368 - Quando minare diventa un lavoro: GEM token ICO per il settore dei Micro Task
Mediante questo sistema nasce una nuova figura denominata Verifiers, ovverosia dei Miners con alto livello di affidabilità ai quali viene affidato anche il compito di verificare la bontà e qualità del lavoro portato a termine da altri lavoratori.

Gems Stacking

Il Gems Trust Score viene utilizzato in sinergia al sistema di consenso Gems Stacking al fine di valutare, e dunque retribuire, l’attività dei lavoratori nella rete in modo da incentivare l’onestà e la trasparenza del sistema.

Nello specifico tutti gli attori della rete, che siano Committenti, Miners o Verificatori devono mettere in stake un certo ammontare di token secondo un modello che si basa sui seguenti principi:

  • Il Miner, relativamente ad un determinato task che accetta di svolgere, mette in stake un certo ammontare di GEMs token.
    Se un certo numero di Verificatori certificano che il task è stato portato a termine in modo completo ed accurato al Miner che l’ha eseguito viene restituito l’ammontare di token messi in stake ed inoltre gli viene riconosciuta la ricompensa definita dal task.
    Invero se l’attività del Miner viene giudicata inaccurata questo potrà riprenderla e completarla secondo le specifiche, tuttavia gli sarà riconosciuta una ricompensa inferiore.
  • Il Verificatore mette in stake una piccola parte di token relativamente ad una attività di verifica di un task.
    Se la sua attività di verifica è accettata dal Committente al Verificatore viene restituito l’ammontare di token messi in stake maggiorati di una ricompensa, mentre se il Committente contesta la verifica eseguita i token messi in stake non vengono riconosciuti indietro al verificatore.
  • Il Committente per poter sottomettere nella piattaforma dei task che devono essere completati deve specificare sia l’ammontare di token che il Miners che lavorerà il task dovrà mettere in stake sia la sua ricompensa. Al fine di garantire principi di buona fede nell’uso della piattaforma il Committente dovrà mettere in stake un ammontare di token dati dalla somma dei due valori. Quando il task sarà stato completato al Committente sarà restituito lo stake detratto dalla valore della ricompensa pagata al Miner.

white4 - Quando minare diventa un lavoro: GEM token ICO per il settore dei Micro Task

Perchè Gems

L’ideazione del sistema a Micro Task non è rivoluzionario. Già ad oggi esistono diverse piattaforme che permettono di far incontrare la domanda delle aziende e società con l’offerta resa disponibili dai lavoratori freelance.

In tal contesto spiccano come diretti competitor MTurk, una piattaforma creata nel 2005 da Amazon per il quale l’acronimo sta per Amazon Mechanical Turk, e CrowdFlower, una società fondata nel 2007 che è riuscita a raccogliere pubblicamente più di 58 milioni di dollari in finanziamenti.
Il settore dei Micro Task si dimostra dunque più che fiorente e redditizio, tuttavia in particolar modo per le società stesse e non per gli utilizzatori finali. Le attuali piattaforme concorrenti, infatti, applicano diverse commissioni sull’ammontare delle ricompense riconosciute dai lavoratori, i quali inoltre devono passare per diversi e laboriosi step di verifica della propria identità per poter essere approvati.

Gems promette dunque di rivoluzionare l’intero processo rendendolo sia più efficiente che efficace attraverso l’utilizzo della Blockchain Ethereum.

compare chart 768x554 - Quando minare diventa un lavoro: GEM token ICO per il settore dei Micro Task
Il Token GEMs, basato su standard ERC20, potrà essere usato come sistema di pagamento a basse commissioni ed anonimo, lasciando volontaria la possibilità del Miners di rivelare la propria identità aggiungendo delle informazioni personali al proprio profilo in caso siano richieste per poter accettare un determinato task.

Lo stesso Token sarà utilizzato all’interno del Network Gems per implementare i meccanismo di consenso e del Trust Score, rendendo la piattaforma trasparente ed efficiente nel validare la qualità del lavoro svolto.

Roadmap

1 Dicembre 2017: Pre-Alpha Development Update

1 4w2MhAcYr3 IyYPr vKjww - Quando minare diventa un lavoro: GEM token ICO per il settore dei Micro Task

La demo frontend della piattaforma illustra uno scenario in cui un Committente richiede ai Miners di eseguire un task che prevede di trovare il sinonimo più accurato ad una serie di parole mostrate. Un altro scanario di utilizzo ipotizzato prevede invece un’organizzazione che necessita di etichettare un insieme di foto con una frase che descriva ciascuna in modo più accurato possibile.

14 Dicembre 2017  —8 Gennaio 2018: Gems Community Program
Per Gems il sostegno della comunità è essenziale.
Il 14 dicembre 2017 è stato creato il gruppo Telegram ufficiale al quale oggi hanno aderito quasi 20.000 persone. Il Community Program costituisce il mezzo con il quale dimostrare il proprio sostegno condividendo il progetto e partecipando ai gruppi di discussione.
A ricompensa dell’apprezzamento dimostrato compilando il form dedicatoè possibile riservarsi un posto per poter successivamente accedere al pre-sale della ICO.

Gennaio 2018:
Rilascio di una Pre-Alpha nell’ambiente di test Ropsten Ethereum.
Rilascio in forma open source del codice sorgente del frontend della piattaforma.

Gennaio 2018 / Febbraio 2018:
Gems Pre-Sale e successivo Token Sale. Data ancora da confermare.
Ogni annuncio sarà distrubuito medianti i canali ufficiali quali il Canale Telegram riservato agli annunci.

Il Team

Rory O’Reilly e Kieran O’Reilly, fratelli, sono i fondatori del progetto. Laureati entrambi ad Harvard, somo stati nominati da Forbes nella lista “ 30 under 30 ” che seleziona annualmente le figure più importanti o promettenti nel panorama economico e industriale.

Come figure terze consulenti spiccano per il lato business:

  • Biz Stone, cofondatore di Twitter e di Medium.
  • Ben Maurer, cofondatore di reCaptcha e con esperienze lavorative in Google e Facebook.

Sul fronte di sviluppo e progettazione sostengono il progetto:

  • Luis Cuende, cofondatore di Aragon e Stampery, nominato anche lui nella lista “ 30 under 30 ”.
  • Joey Krug, cofondatore di Augur, CIO at Pantera Capital e collaboratore per il magazine Forbes.
  • Joe Urgo, cofondatore di District0x e fondatore di Sourcerers il quale possiede esperienze anche nel settore del trading di derivati e che ha ricoperto la carica di Operations Manager in Coinbase.

Un libro non dovrebbe essere giudicato per la copertina, tuttavia in questo progetto sia la storia che la copertina del libro promettono molto bene.

Riferimenti

Gems Homepage: https://gems.org/
Gems Blog: https://blog.gems.org/
Gems Whitepaper: https://gems.org/whitepaper.pdf
Gems Telegram: https://t.me/gemsorg
Gems Twitter: https://twitter.com/Gems
Gems Youtube: https://www.youtube.com/channel/…

The Coin Paper non offre servizi di consulenza finanziaria.
La presente lettura non deve e non può essere interpretata come un sollecitamento ad investire.
Investimenti nel mercato delle criptovalute possono comportare la perdita totale del capitale, senza alcuna garanzia.

ICO

Vai a Top